Il vero futuro del 3D

Che bello andare a vedere i film in 3d, portare i bambini e far indossare quegli scomodi occhialini…

In realtà questa tecnica tridimensionale è stata invetata da Charles Weatstone nel 1832!

Ebbene sì nel 1832 esisteva già la visione tridimensionale grazie alla visione binoculare, la stessa usata nell’attuale cinema 3D, l’unica differenza è che veniva utilizzata solo in fotografia, nel cinema arrivò solo dopo anni. Quindi ciò che ora va molto di moda non è altro che un rispolverare un’antica tecnica.

Allora il vero 3D qual è? Io rispondo l’olografia. Attualmente pochi conoscono la vera potenza di questa tecnologia che viene apprezzata già in diverse parti del mondo. Olografia basata su stampe o inviata attraverso raggi di luce su di una lastra trasparente, il risultato è lo stesso: wow! Ecco alcuni esempi di applicazione, sia in ambito tecnologico/imprenditoriale, sia in ambito più ludico come può essere un fumetto e la musica.

Good navigation

Matteo Foschi

Informazioni su redazione

www.gargano.it

Pubblicato il dicembre 12, 2010 su Comunicazione, Curiosità. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: